Catasto torri di raffreddamento

Ultima modifica 22 febbraio 2020

Regione Lombardia, attraverso il recente aggiornamento della legge regionale n.33/2009 “Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità” (art.36 legge regionale n.9/2019) ha indicato ai Comuni l’obbligo di predisporre e curare il “registro delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi”.
La DGR n.XI/1986 del 23/07/2019 ha stabilito che con il termine “torre di raffreddamento” si indica ogni tipo di apparato evaporativo (torre di raffreddamento a circuito aperto, torre evaporativa a circuito chiuso, condensatore evaporativo, raffreddatore evaporativo, scrubber) utilizzato per gli impianti di climatizzazione di edifici (residenziali o ad uso produttivo), in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall’impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporazione del liquido.
Regione Lombardia al fine di promuovere la rilevazione della presenza sul territorio degli impianti di raffreddamento, nonché di supportare i Comuni nella gestione Catasto ha sviluppato il Servizio Ge.T.Ra.- Gestione Torri di Raffreddamento.
Il servizio consente ai proprietari degli impianti di notificare al Comune e senza soluzione di continuità alle ATS, la presenza degli impianti di raffreddamento e le informazioni di cui alla “Scheda per la registrazione al catasto comunale delle torri di raffreddamento-condensatori evaporativi”.
Ai sensi dell’art. 61 bis della l.r. 33/2009 i proprietari degli impianti di raffreddamento notificano attraverso il servizio Ge.T.Ra. la presenza degli impianti di raffreddamento e successivamente ogni nuova installazione, ogni modifica ed ogni cessazione permanente (entro novanta giorni). Il servizio Ge.T.Ra. è sempre accessibile ed è possibile inviare la notifica in qualsiasi momento dell’anno.

Il Servizio Ge.T.Ra. è raggiungibile all’indirizzo https://www.previmpresa.servizirl.it/getra/

Regione decreto n.2097 del 20/02/2020
Allegato formato pdf
Scarica