Stampa

Progetto:Work Life Balance: crescere insieme cooperando

Postato in Servizio Socio Assistenziale

Prende avvio il progetto “Work Life Balance: crescere insieme cooperando”, presentato dal Comune di Marnate in qualità di capofila, e sostenuto dal partenariato formato da Comune di Castellanza, Parrocchia Sant’Ilario, Azienda Speciale Consortile Medio Olona Servizi alla Persona, e dalle Cooperative Sociali Totem, Solidarietà e Servizi e Rembrandt, finanziato da Regione Lombardia e Fondo Sociale Europeo per circa 70.000,00 €, a copertura di un costo globale di € 90.000,00.

 Marnate conferma il suo impegno nell’ambito delle azioni positive per la conciliazione famiglia-lavoro: dopo l’ottenimento della certificazione Family Audit Executive, in parallelo alla partecipazione all’Alleanza Territoriale e il sostegno al progetto “La conciliazione…pronti, via, sperimentiamo” presentato dall’Azienda Speciale Consortile, mette in campo per il prossimo anno sociale una serie di servizi a favore delle famiglie con figli/e minori.

Work Life Balance: crescere insieme cooperando” vuole essere il punto di svolta nelle politiche di conciliazione offrendo un insieme organico di strumenti e servizi; è un progetto che integra l’offerta territoriale rispondendo a bisogni specifici attraverso interventi mirati e caratterizzati da un’ottica di integrazione. Consente per la prima volta la messa a sistema della collaborazione tra i Comuni di Marnate e Castellanza, Parrocchia e Cooperative che sul territorio offrono servizi ai minori e che si impegnano in una logica globale di dialogo e iterazione.

Obiettivi primari sono l’ampiamento e il potenziamento dei servizi rivolti ai minori, con particolare attenzione al rispetto e all’integrazione, in modo da permettere alle famiglie beneficiare una copertura globale e annuale, e la diffusione della cultura di work life balance.

Sul territorio marnatese si prevede l’attivazione di

-   3 tipologie di post scuola, di cui due per specifici per DSA e ADHD e BES;

-   Gruppo di supporto compiti per alunni/e della scuola primaria;

-   Attivazione dello spazio pre adolescenti per ragazzi/e della scuola secondaria;

-   Creazioni di “laboratori” pomeridiani per alunni/e della scuola primaria;

-  Attività ludico-educative durante i periodi di sospensione delle lezioni per   vacanze scolastiche;

-  Percorsi rivolti ai genitori per sostenerli nella fruizione dei servizi proposti e per   stimolare i/le partecipanti a sviluppare nuove forme di work life balance (rete di   mutuo aiuto);

-  il potenziamento del centro estivo ricreativo attraverso l’inserimento di   educatori/triciper bambini/e in possesso di diagnosi funzionale che necessitano   di un sostegno più mirato, (servizio di sostegno);

-  la creazione di un tavolo inter istituzionale per la diffusione della cultura di   conciliazione.

Il Comune di Castellanza realizzerà l”Estate in biblioteca” e lo “spazio compiti” durante i periodi di sospensione scolastica.

Tutti i servizi saranno organizzati in modalità family friendly, ovvero permettendo forme flessibili di frequenza e tenendo conto delle esigenze delle famiglie interessate, e rivolte alla popolazione dell’intero ambito sociale.

“Siamo molto contenti e soddisfatti di essere riusciti a beneficiare di questo  finanziamento FSE – commenta il Sindaco Marco Scazzosi – soprattutto perché questi soldi andranno a sostenere l’attivazione di una serie di servizi a favore dei genitori lavotori/trici. Il tema del work life balance è molto sentito da tutta l’amministrazione perché siamo convinti/e che la ricaduta sia su tutta la popolazione nel suo complesso. Ringrazio lo staff del Servizio Socio Assistenziale che, insieme alla giunta, ha curato la stesura del progetto e l’intero iter di presentazione, e tutti i partner che con noi si sono impegnati nel progetto”.

In allegato i manifesti delle azioni.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.