Stampa

Buono sociale per anziani

Postato in Servizio Socio Assistenziale

La tematica della terza età è presente in maniera molto significativa nella programmazione zonale degli otto Comuni dell'ambito Valle Olona. Il Piano sociale di zona prevede alcuni strumenti rivolti alla popolazione anziana. In particolare:

Il Buono Sociale si propone di intervenire a sostegno di situazioni di disagio riconducibili a difficoltà economiche, sociali, psicologiche, sul piano della salute e dell'autonomia individuale, perseguendo le seguenti finalità generali:

  • avviare nei confronti dei soggetti richiedenti un intervento di assistenza economica finalizzata,cioè basata sul coinvolgimento attivo del fruitore, rendendolo partecipe all'azione di recupero, prevedendo e definendo insieme a lui le condizioni da rispettare
  • valorizzazione della cura dell'anziano a domicilio
  • limitazione dei ricoveri in strutture residenziali
  • l'offerta alle famiglie degli anziani non autosufficienti di un'ulteriore opportunità di risposta ai propri bisogni

A chi rivolgersi:
All'ufficio Servizi Socio assistenziale negli orari di apertura al pubblico, oppure telefonando ai numeri:

0331 368224 - 0331 368221

I requisiti necessari per l'accesso al Buono sociale sono:

  • Essere residenti in uno dei Comuni appartenenti all'Ambito Sociale Valle Olona;
  • avere un'età non inferiore a 70 anni, compiuti al momento di presentazione della domanda;
  • riconoscimento Invalidità Civile pari al 100% o certificazione del Medico di Medicina generale attestante il livello di autosufficienza residua e di necessità di assistenza ed accudimento;
  • essere assistiti a domicilio da prestatori d'opera (con regolare contratto) o da familiari conviventi che assistono l'anziano in modo continuativo ed esclusivo. Possono dunque beneficiare del buono sociale anche gli anziani soli, che vivono in alloggi autonomi, ma con personale di supporto, non appartenente al nucleo familiare, anche non convivente, che svolga le necessarie funzioni di assistenza;
  • appartenere ad un nucleo familiare con attestazione I.S.E.E. non superiore ai limiti previsti nel bando stesso;
  • non riconoscimento dell'indennità di accompagnamento;
  • sostenere una spesa per l'assistenza non inferiore al valore del Buono sociale.

Limiti di reddito e criteri per la sua valutazione

  • Per valutare la situazione economica familiare, si applica la disciplina di cui al D.Lgs. n. 109/1998 e D.Lgs. n. 130/2000 e successive integrazioni e modificazioni (I.S.E.E.).

Tempi:
Previa pubblicazione bando da parte dell'Azienda speciale medio olona servizi alla persona e formazione relativa graduatoria

Normativa di riferimento
Sito web Regione Lombardia

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.