Stampa

Registro diritti edificatori

Scritto da servizio tecnico. Postato in In Primo Piano

L'art. 11 comma 4 della legge regionale 11 marzo 2005 n.12 prevede, per i Comuni il cui PGT lo richieda, l'obbligo di istituire il registro delle cessioni dei diritti edificatori, nel quale registrare il rilascio dei certificati attestanti l'attribuzione di diritti edificatori e l’avvenuto utilizzo degli stessi.

Ai sensi dell'art.22 del Piano delle Regole 04 del Piano di Governo del Territorio vigente, si è reso necessario istituire il registro in attuazione al Regolamento approvato con deliberazione del C.C. n.42 del 09/11/2013.

 Per diritto edificatorio si intende la possibilità, determinata dal PGT, di usufruire di una quota di Superficie lorda di pavimento (slp) che il titolare ha il diritto di realizzare sul territorio comunale nelle forme e nei modi stabiliti dallo strumento urbanistico stesso.


I diritti edificatori di cui si occupa il regolamento allegato e che saranno annotati nell’istituendo registro sono quelli potenzialmente generati attraverso l’attribuzione di capacità edificatoria di utilizzazione territoriale (Ut) pari a 0,30 mq/mq ad un insieme di aree con destinazioni pubbliche stabilite dallo strumento urbanistico (c.d. aree di decollo).

Solo in seguito alla cessione della proprietà dell’area di decollo a titolo gratuito a favore del Comune, i diritti potenzialmente originati dall’area stessa vengono effettivamente generati ed attribuiti al soggetto cedente.

Tale capacità edificatoria è effettivamente realizzabile, come mq di superficie lorda di pavimento (Slp), su altra area edificabile (c.d. area di atterraggio), in aggiunta alla slp già assegnata originariamente dal PGT stesso.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.